Cose Belle Off: la residenza d’artista approda a Tropea

Cose Belle Off: la residenza d’artista approda a Tropea

Al via alla 4ª edizione di Cose Belle Off, la residenza d’artista riservata a illustratori e illustratrici, con l’obiettivo di raccontare la Calabria attraverso l’illustrazione e la comunicazione visiva. Dal 7 al 13 novembre nei borghi di Soveria Mannelli e Tropea. 

 

Grazie a Cose Belle OFF - Residency for illustrators, illustratori e illustratrici di talento si immergono nei ritmi della vita calabra all'insegna della creatività e della condivisione. Può la Calabria essere raccontata con freschezza e grande impatto emozionale sperimentando nuovi linguaggi tra storytelling, illustrazione e comunicazione visiva? È a questo interrogativo che si propone di rispondere il progetto Cose Belle OFF - Residency for illustrators. Il progetto di Residenza d’artista giunge alla quarta edizione e si terrà in Calabria dal 7 al 13 novembre, nella propria caratteristica forma itinerante. In questa edizione 2022 la Residenza si svolge infatti tra i borghi di Soveria Mannelli e Tropea. Le precedenti edizioni si sono tenute nei borghi di Belmonte Calabro, Fiumefreddo Bruzio, Pizzo Calabro, Soveria Mannelli e nella città di Cosenza. A fare da sfondo all'esperienza c’è una Calabria bellissima, borghi, aziende d’eccellenza, storia, tradizioni, design: una terra unica, ricca di valore e potenzialità, una Calabria creativa tutta da scoprire e da raccontare.

 

Il progetto è curato dall’associazione Interazioni Creative con sede a Cosenza, e coinvolge aziende e realtà virtuose del panorama Calabrese: per la tappa di Soveria Mannelli, le aziende Lanificio Leo, Rubbettino Editore e Rubbettino Print; per la tappa di Tropea, l’associazione Asalt - Associazione Albergatori di Tropea. Project manager e curatrice del progetto è Deborah De Rose, ex avvocato, oggi progettista culturale e storyteller.

 

Accogliere e ospitare a Tropea il progetto di residenza d’artista Cose Belle Off è un privilegio per me e per l’associazione Asalt che rappresento come Presidente. Tropea è un borgo meraviglioso, e desideriamo comunicarlo sempre al meglio: per questo motivo abbiamo invitato e dato fiducia al progetto Cose Belle Off. È per noi un’opportunità in più per dimostrare che Tropea può essere scoperta dai viaggiatori tutto l’anno, in piena logica di turismo destagionalizzato.” dichiara Massimo Vasinton, Presidente associazione Asalt.

 

In questa edizione 2022, gli artisti ospiti in Residenza sono Francesca Gastone (Milano), Marta Trucchi (Genova), Giovanni Gastaldi (Torino), Laura Angelucci (Roma) tutti artisti premiati dal Cose Belle Contest d’Illustrazione, il concorso gestito dall’associazione Interazioni Creative all’interno dell’evento Cose Belle Festiva, l’unico concorso d’illustrazione partito dal Sud Italia ad aver conquistato una rilevanza internazionale grazie all’ampia partecipazione: nelle ultime due edizioni hanno partecipato circa 750 artisti da ben 20 paesi del mondo. Un risultato straordinario per la promozione della Calabria più bella.

 

Ad accogliere la Residenza saranno strutture ricettive di qualità e che già si impegnano nella valorizzazione dei propri territori attraverso l’eccellente accoglienza che riservano alla propria utenza, tutto l’anno: a Soveria Mannelli, La Rosa nel bicchiere, invece a Tropea, il Michelizia Resort Valentour.

 

Cose Belle OFF - Residency for illustrators si terrà volutamente in questo mese di novembre, e non in estate, perché il progetto vuole anche proporsi come un’opportunità progettuale unica e frizzante di marketing territoriale e un esperimento di turismo destagionalizzato tra cultura, tradizione, buon cibo, creatività e bellezza. Il team creativo verrà coinvolto in svariate attività: due workshop, uno sulla stampa a ruggine e l’altro sulla progettazione di poster tessili al Lanificio Leo, workshop sulla nascita di un libro e sull’utilizzo della carta nelle aziende Rubbettino Editore e Rubbettino Print; a Tropea invece il team verrà coinvolto in un’esperienza di wine tasting a cura di Furchi Wine, in un tour in barca a cura di Tropea sub, in una visita culturale a cura dell’archeologo e storico Dario Godano, in un’esperienza sensoriale al tramonto nell’hotel più romantico di Tropea, l’Hotel Rocca della Sena, e in svariate altre attività con l’obiettivo di scoprire la Tropea più bella. 

 

Frutto della Residenza sarà la mostra d’illustrazione Calabria Illustrata e che raccoglierà la produzione artistica, le illustrazioni dedicate alla Calabria da parte dei partecipanti. La mostra collettiva Calabria Illustrata sarà presentata al pubblico nel 2023, durante la 7ª edizione del Cose Belle Festival a Cosenza, e in altri realtà e spazi museali calabresi.

 

Chiediamo agli illustratori e alle illustratrici ospiti della residenza di diventare nostri complici per dare vita insieme a uno storytelling frizzante e gioioso, e che possa contribuire a dare vita a una narrazione fresca, emozionale, sensoriale dei borghi di Calabria tappa della residenza. La Calabria è una terra che ha urgente bisogno di riscattarsi da un’immagine troppo stereotipata e severa. La Calabria ha bisogno di una narrazione sincera. Le illustratrici e gli illustratori diventano nel progetto dunque figure di mediazione, facilitatori della comunicazione visiva del contesto calabrese. É per me un privilegio poter curare artisticamente il progetto Calabria Illustrata, e vedere nascere illustrazioni emozionali, capaci di comunicare l’essenza dei borghi di Calabria. È la ricerca dello stupore il filo conduttore di tutta l’esperienza; sia per chi partecipa alla residenza, ma anche per chi successivamente visiterà la mostra Calabria Illustrata.” dichiara Deborah De Rose, Project Manager e Creative Director di Cose Belle Festival.

 

È possibile approfondire i dettagli del progetto sul sito cosebellefestival.it e calabriaillustrata.it e seguire lo sviluppo di ogni giornata di residenza d’artista sui canali social Facebook e Instagram “Cose Belle Festival” e “Calabria Illustrata”, infatti, attraverso la condivisione del dietro le quinte della residenza d’artista, lo storytelling, i reportage, le foto, i video, i contenuti creativi, gli utenti potranno viaggiare insieme al team creativo, conoscere le bellezze dei borghi e il valore delle aziende ospitanti ma anche prendere parte al percorso di concepimento e di elaborazione espressiva che porterà ogni artista a creare le proprie opere dedicate alla Calabria.

 

 A Interazioni Creative il plauso di riuscire a proporre, senza percepire alcun finanziamento pubblico, una progettazione capace di disgiungersi e di fare arrivare lontano l’immagine della Calabria creativa e di valore, la Calabria migliore, quella più bella. 

Scarica il Pdf

Eventi

OBIETTIVI ASALT

Ospitalità

L'associazione cerca di unire in modo etico e professionale le strutture turistiche della zona, per offrire un turismo di qualità e "coltivare" la cultura dell'ospitalità legata al territorio.

Territorio

Valorizzare il territorio, il punto forte di questa regione che offre realtà contrastanti tra di loro, ma che basa il suo buon nome sulle bellezze naturali.

Cultura e tradizione

Gli eventi che si susseguono durante tutto l'anno, ma soprattutto nei periodi estivi, mostrano come Tropea sia una città culturale e piena di tradizioni storiche.

H

Hotels

I migliori Hotels a tropea

B

B&B

Vasta scelta di B&B

A

Alloggi

Appartamenti nel centro città